lunedì 7 gennaio 2013

Villa San Sebastiano :: CESE 2 - 1

Mi permetto di aprire questo post con i migliori auguri per il 50esimo anniversario di matrimonio al signor Franco e consorte. Capo ultrà della squadra tendente a mister...Auguri anche al figlio, il nostro grande Cesare.

Foto di Eugenio
Confermo inoltre la Pecora per il 19 gennaio presso il casale di Michele Marano a Scurcola Marsicana. Chi non c'è non magna!!!

Volendo ora passare alle note dolenti dovrei semplicemente scrivere un SILENZIO STAMPA ma qualcosa diciamola. Da dire che ancora una volta perdiamo una partita a causa di una prestazione poco determinata. Avversari più lucidi, reattivi, agonisticamente più tosti. Nel secondo tempo cambia un pò la situazione, ma siamo sempre a 0 tiri in porta. Anche vero che il campo era al limite della praticabilità ma anche qui siamo due le squadre in campo. Gli avversari fanno un gioco semplice, due punte che si muovono una verso il pallone e l'altra in profondità. Centrocampista a prima punta che di prima innesca la velocità della seconda. Noi invece giochiamo in maniera disordinata, non c'è un meccanismo di gioco, lanci lunghi e tentativi individuali. La mancanza di AntoRhum per altro ci penalizza in fase di interdizione a centrocampo.  Ora dovremo cercare assolutamente i 3 punti contro un Tagliacozzo che si trova dietro di noi in classifica.

Sabato 12 gennaio ore 14.30, CESE :: Tagliacozzo

Comunque al di la dell'aspetto calcistico la squadra è ancora compatta e questo è molto importante. Dobbiamo cercare di superare il momento no e tornare un attimo ad avere più sicurezza in special modo nelle fasi iniziali di gara dove tendiamo a subire sempre il gol dello svantaggio.

Lascio ora il campo al Grillo, alla Fatina ed ai vostri commenti.

5 commenti:

  1. Sete molto scarsi...

    RispondiElimina
  2. Buongiorno a tutti,volevo innanzitutto ringraziare Franz per gli auguri e per la foto postate sul sito.Riguardo la partita,il commento fatto penso che rispecchi l'andamento della stessa.Bisogna trovare i giusti equilibri.Il gruppo c'è,si gioca si vince si pareggia e si perde..ma si rimane sempre compatti.Rispondo all'anonimo qui sopra;è vero..la sete c'è...ma non'è scarsa...soprattutto nel terzo tempo.Buona settimana a tutti.
    Cesare

    RispondiElimina
  3. Buon giorno, anticipo leggermente i tempi e provo a fare un commento, una sintesi, su quanto è successo fino ad ora.
    C'è una costante in tutte le partite sinora giocate: l'approccio sbagliato. Infatti caro Franz, se rileggi i tuoi commenti, parlano sempre di un atteggiamento alquanto remissivo. Tranne che in una circostanza ( ma, anche allora, avete rischiato) siete sempre andati subito in svantaggio. E questo,qualcosa dovrà pur dire. Inoltre segnate sempre molto poco. E questo vi dovrebbe dire qualche altra cosetta. Ancora, quasi mai vi riesce di imporre il vostra gioco. E con questo le ulteriori cose da dire diventano superflue.
    Che fare?? ( per dirla alla Silone)
    Provo a darvi dei suggerimenti.
    - stante l'attuale "rosa" è ineluttabile che le punte debbano essere Marino e Marano ( solo saltuariamente o in emergenza potete schierare come centravanti Gildo).
    - reparto di centrocampo che - paradossalmente - non è mai stato così folto. SecoRhum deve tornare alle vecchie abitudini ( in tutti i sensi, cioè davanti la difesa il sabato pomeriggio e all'attacco il venerdi sera: può andare a "letto" solo dopo essersi abbondantemente dissetato, per lui è vitale. Da quando ha cambiato abitudini, non è più lui
    Sempre in questo settore dovete "curare" anche ZZ.10 che, non è più determinante come una volta. Un consiglio per lui: Lascia la "fascia", lancia la palla e stai al centro.
    Il Centro. Questo è stato per l'appunto, il vostro grande problema. Nessun filtro adeguato. Le partite sono state perse sempre perchè gli avversari vi sono stati superiori in questa zona del campo. Ora siccome è il reparto che maggiormente si è rinforzato con tutti elementi molto validi ( tanto per dire), è chiaro che la disposizione in campo non è coerente, soprattutto in fase di copertura.
    Questo reparto fino a poco tempo fà era il punto di forza; oggi, obiettivamente, è il punto debole.
    Cercate di far "quadrare il centro" ( campo) e vedrete che ne gioverà tutta la squadra. In primo luogo gli avanti: così come siete messi oggi la palla la vedono con il lanternino. Potete prendere qualunque attaccante ma, se non servito a dovere, non servirà a nulla.
    Quello che sto cercando di dirvi è che occorre un gioco più corale e che non si concentri solo su RobCiap ( troppo concentrato a fare l'attaccante che a dettare i tempi ed far girare la squadra. Se deciderà di tornare a fare quello che sa, vedrete che oltre a voi tutti ne gioverà anche lui con un maggior numero di goals ( poichè sarà meno marcato).
    Tuttavia, qualunque soluzione, qualunque analisi, qualunque schema, qualunque formazione voi possiate schierare se con c'è l'atteggiamento positivo non serve a nulla. Cercate di scendere in campo con lo spirito vincente ( ricordatevi che sulla carta siete forse più forti dello scorso anno. Solo che l'anno scorso eravate sicuri di vincere,non solo con le parole ma anche "interiormente"). Neutralizzare Bocals in questo senso è vitale: riprendete le "cure" a base di orzo,luppolo e malto ( magari doppio) e, oltre a Bocals, associate anche ZZ.10 e MarioDasc.
    La formazione tipo ( della Rinascita") verrà resa nota venerdì. Si prevede qualche ribaltone.

    Come sempre
    Forza Cese - Forza ragazzi.

    Il Grillo Parlante

    RispondiElimina
  4. finalmente dal grillo una bella critica costruttiva grazie. verissimo torniama a recuperare l'aspetto mentale della gara ricordiamoci siamo vincenti in campo e nella vita. saluto bigonion.

    RispondiElimina

Si prega di mantenere un linguaggio ed un atteggiamento civile. La resposabilità di ciò che scrivi è soltanto tua, così come le eventuali conseguenze provocate dai commenti redatti.